IGOR

MITORAJ

Igor Mitoraj nasce nel 1944 a Oederan, Sassonia.

Dopo gli studi al liceo artistico di Bielsko-Biala, si iscrive alla facoltà di pittura dell’Accademia di Belle Arti di Cracovia, dove segue i corsi di Tadeusz Kantor.

Nel 1968, Mitoraj lascia la Polonia e giunge a Parigi per ampliare la sua formazione

culturale.

Nello stesso anno, si iscrive all’E’cole Nationale Supérieure des Beaux-Arts.

Il grande successo della sua prima importante mostra personale, organizzata nel 1976 presso la Galerie La Hune di Parigi, lo spinge a dedicarsi esclusivamente alla

scultura.

Nello stesso periodo gli viene assegnato il “Premio per la Scultura di Montrouge”, mentre l’anno seguente è invitato a partecipare alla XLII Biennale di Venezia.

Nel 1989, presenta le sue opere alla New York Academy of Art.

Negli anni successivi, riceve inviti a esporre nei più importanti musei internazionali e,

contemporaneamente, riceve prestigiosi incarichi per la realizzazione di sculture monumentali nelle principali metropoli quali Milano, Roma, Londra,Parigi, Atlanta e Tokyo.

Negli anni 2002 e 2006 si dedica alle scenografie e ai costumi di “Tosca”e “Manon Lescaut”, per il Festival Pucciniano di Torre del Lago (LU).

Nel 2009 realizza le scenografie e i costumi per l’”Aida” di Verdi ai Giardini di Boboli di Firenze e la monumentale porta bronzea della Chiesa dei Gesuiti di Varsavia.

Nel 2011, la Valle dei templi di Agrigento accoglie le sue opere monumentali, aprendosi così all’arte contemporanea.

Nel 2013 realizza la scenografia della “Messa Requiem” di Verdi all’Arena di Verona e

nel 2014, nel 950° Anniversario della fondazione della Cattedrale di Pisa, espone le sue opere nella Piazza del Duomo, all’interno del Palazzo dell’Opera e del Museo delle sinopie.

Igor Mitoraj muore a Parigi il 6 ottobre del 2014.

follow US