ENRICO SAVELLI
ENRICO SAVELLI

Bosco di Parsifal, marmo di Carrara

press to zoom
ENRICO SAVELLI
ENRICO SAVELLI

Parsifal, vetro e rame

press to zoom
ENRICO SAVELLI
ENRICO SAVELLI

Cristoforo, marmo bianco, 54x60x180 cm

press to zoom
ENRICO SAVELLI
ENRICO SAVELLI

Bosco di Parsifal, marmo di Carrara

press to zoom

ENRICO SAVELLI

Enrico Savelli nasce a Pistoia nel 1955.Vive e lavora a Casore del Monte, vicino a Pistoia.

Noto sopratutto per la sua attività di scultore, ma anche pittore e poeta, Savelli ha ereditato dall'ambiente familiare di tradizione artigiana una manualità innata, iniziando già da bambino a disegnare e modellare l'argilla. Si forma nella Pistoia delle Fornaci, località di artisti e contadini e al “centro cittadino” con Arrigo Valiani e Vasco Melani ; nella Firenze che vive i fermenti culturali della Galleria Numero di Fiamma Vigo e della Galleria Pananti, incontrando Parronchi e Luzi , a cui si lega in amicizia. Frequenta gli studi in Medicina, corsi all'Accademia di Belle Arti, di pittura allo studio di Fiorenza de Angelis e di ceramica dal Maestro Fantoni

La sua produzione, che predilige l'’ambito figurativo, è documentata a partire dagli anni ' ’80 dalla presenza in numerose esposizioni personali e collettive, dove la sua ricerca plastica e scultorea, condotta in solitudine ed espressione di un pensiero di alto rigore intellettuale, si caratterizza per l’'assoluta originalità.

Lo stile semplice, unito a una forza visionaria, lo porta a esporre in luoghi ricchi di carica spirituale.

Le sue opere sono presenti in numerose chiese, collezioni pubbliche e private.