ENRICO SAVELLI
ENRICO SAVELLI

Bosco di Parsifal, marmo di Carrara

ENRICO SAVELLI
ENRICO SAVELLI

Parsifal, vetro e rame

ENRICO SAVELLI
ENRICO SAVELLI

Cristoforo, marmo bianco, 54x60x180 cm

ENRICO SAVELLI
ENRICO SAVELLI

Bosco di Parsifal, marmo di Carrara

ENRICO SAVELLI

Enrico Savelli nasce a Pistoia nel 1955.Vive e lavora a Casore del Monte, vicino a Pistoia.

Noto sopratutto per la sua attività di scultore, ma anche pittore e poeta, Savelli ha ereditato dall'ambiente familiare di tradizione artigiana una manualità innata, iniziando già da bambino a disegnare e modellare l'argilla. Si forma nella Pistoia delle Fornaci, località di artisti e contadini e al “centro cittadino” con Arrigo Valiani e Vasco Melani ; nella Firenze che vive i fermenti culturali della Galleria Numero di Fiamma Vigo e della Galleria Pananti, incontrando Parronchi e Luzi , a cui si lega in amicizia. Frequenta gli studi in Medicina, corsi all'Accademia di Belle Arti, di pittura allo studio di Fiorenza de Angelis e di ceramica dal Maestro Fantoni

La sua produzione, che predilige l'’ambito figurativo, è documentata a partire dagli anni ' ’80 dalla presenza in numerose esposizioni personali e collettive, dove la sua ricerca plastica e scultorea, condotta in solitudine ed espressione di un pensiero di alto rigore intellettuale, si caratterizza per l’'assoluta originalità.

Lo stile semplice, unito a una forza visionaria, lo porta a esporre in luoghi ricchi di carica spirituale.

Le sue opere sono presenti in numerose chiese, collezioni pubbliche e private.