LUCIANO PAPUCCI
LUCIANO PAPUCCI

Teofonia, tecnica mista su tavola, 141 x 11 cm

press to zoom
LUCIANO PAPUCCI
LUCIANO PAPUCCI

Mutazioni, tecnica mista su tavola, 130 x 100 cm

press to zoom
LUCIANO PAPUCCI
LUCIANO PAPUCCI

Gioielli, tecnica mista su tavola, 120 x 90 cm

press to zoom
LUCIANO PAPUCCI
LUCIANO PAPUCCI

Teofonia, tecnica mista su tavola, 141 x 11 cm

press to zoom

LUCIANO PAPUCCI

La pittura di Luciano Papucci, è fluttuante in quello spazio dell'anima che resta indefinito tra il sacro ed il profano. E proprio questa fluttuazione la rende preziosa perché capace di regalare emozioni a chiunque la osserva. L'uomo in questo periodo infatti, ha quanto mai bisogno di provare emozioni…

Nell'opera intitolata "Mutazioni” Papucci, affronta il tema della mutazione del colore,… sembra qui voler ricordare l'eterna tendenza dell'uomo verso l'alto, alla ricerca della riunificazione della propria scintilla divina, con la fiamma primigenia del tutto indiviso ed increato, in una sorta di ritorno all'Eden.

Nella "Composizione di 9 pezzi” Papucci, ... riunisce la sua visione concettuale dell'arte... le 9 tavole rappresentano una sorta di calendario incompleto, con tre stagioni, raffiguranti ciascuna un periodo della carriera artistica di Luciano Papucci, in attesa del futuro, che non si è ancora palesato…

Nell'opera intitolata: "Gioielli”, Papucci, ci riporta alla bellezza iconica dell'arte sacra attraverso l'utilizzo dell'oro... È come se... qui si peritasse di mostrare una figura mariana umanizzata di fronte alla quale forse, si sente in soggezione, preferendo farcene percepire l'essenza, attraverso lo splendore dell'oro...

Nell'opera intitolata: "Splendore” Papucci, affronta il tema dell'essenza umana sempre in bilico tra il bene ed il male ed alla ricerca di una salvezza che non può essere ottenuta in questa dimensione terrena. In uno sfondo blu cielo, infatti, troviamo inseriti cinque elementi, la quintessenza dell'uomo appunto....

Nell'opera intitolata: "Teofania” Papucci, ci presenta la manifestazione sensibile della divinità, intesa come ente metafisico supremo, che si presenta nella dimensione fisica per farsi conoscere dagli esseri umani, in un tripudio di colori... un prato fiorito come se volesse ricordarci di vivere in armonia ... nel mondo floreale...

Nell'opera intitolata: "Ascesa” Papucci affronta il tema dell'Ascesa, con la suggestione di un albero all'Interno di una spaccatura del quale, pare di veder scorrere la linfa vitale rappresentata ancora una volta, dalla luce dei colori, nella quale l'artista è davvero maestro, producendo con essa meravigliose suggestioni.

Nell'opera dal titolo: "Oro” Papucci, ci offre la visione di un campo di grano dorato, pronto ad essere raccolto per il nutrimento degli esseri umani. Anche se non del tutto innovativo concettualmente, l'accostamento tra il grano e l'oro, proposto da Papucci, è molto forte...

Nell'opera dal titolo: "Ascesa” abbiamo un altro punto di vista... in questa si ha l'impressione di tante lucciole, che al calar del buio, si innalzano dal verde della campagna per stagliarsi nel blu scuro del cielo notturno, quasi a voler raggiungere le stelle... Papucci, ci offre qui una visione di speranza nella luce…

Luca Monti