CECILIA MARTIN BIRSA
CECILIA MARTIN BIRSA

Introspezione. 2017 granito rosa Valsesia. 45x18x21 cm

CECILIA MARTIN BIRSA
CECILIA MARTIN BIRSA

Paura del cambiamento, 2018, 55x32x17 cm

CECILIA MARTIN BIRSA
CECILIA MARTIN BIRSA

Ritratto. 2017 migmatite. 27x15x17 cm

CECILIA MARTIN BIRSA
CECILIA MARTIN BIRSA

Introspezione. 2017 granito rosa Valsesia. 45x18x21 cm

CECILIA 

MARTIN

BIRSA

 

 

 

 

CECILIA MARTIN BIRSA nasce nel dicembre 1983 a Biella; vive e lavora a Bagneri (Biella). La sua formazione artistica inizia quando ha poco più di 20 anni nell’atelier dello scultore ed incisore Placido Castaldi a Sordevolo, del quale diventa l’assistente a ventisei anni, sino alla morte del maestro nel 2014.
Dopo il 2014 decide di avvicinarsi sempre di più a mondo della scultura finché essa diventa la sua principale forma di espressione.
Tutte le sue opere sono caratterizzate dall’uso di pietre di epoca paleozoica: pietre di
montagna e di torrente, mucronite, serpentino, quarzo e sienite.
Esposizioni e Mostre:
Settembre 2016: Personale “L’anima di una donna”, Galleria Melori & Rosenberg (Ghetto Ebraico, Venezia).
Ottobre 2016: Collettiva nella Internazionale “Le cinque anime della scultura”, Officina-
-centocinque, Como.
Dicembre 2016: Collettiva nella Internazionale Kolossos - Il ritorno dell’invisibile”, Castello di Palermo.
Dicembre 2016: Personale in “Engadin Spirit”, Silvaplana e St. Moritz.
Ottobre 2017: Partecipazione alla Biennale di Firenze.
Novembre 2017: Partecipazione a Paratissima 2017, Torino.
Novembre 2017: Esposizione in Math12, Torino.
13 maggio 2017: Mostra collaterale alla Biennale di Venezia, Galleria Melori &
Rosenberg (Ghetto Ebraico, Venezia).
2018: mostra permanente nella collezione di artisti, Galleria Melori & Rosenberg (Venezia).

Giugno/ Luglio 2018 "Presenze nell'arte contemporanea. Emergenti del XXI secolo e Maestri del XX secolo: Carrà, Sironi, Rosai, Guttuso, Annigoni", Salone Donatello in Basilica di San Lorenzo, Firenze 

Luglio/Agosto 20129: "Arte come testimonianza. Uno sguardo sui primi venti anni di questo millennio", Sala delle Carrozze, Palazzo Medici Riccardi, Firenze (nell'ambito di MUSIWA19)
Premi: Premio all’artista “Kolossos - Il ritorno dell’invisibile”, Castello di Palermo.
Premio all’artista “Le cinque anime della scultura”, Como.
Premio all’artista/diploma di partecipazione Florence Biennale 2017