CECILIA 

MARTIN

BIRSA

 

 

 

 

CECILIA MARTIN BIRSA nasce nel dicembre 1983 a Biella; vive e lavora a Bagneri (Biella). La sua formazione artistica inizia quando ha poco più di 20 anni nell’atelier dello scultore ed incisore Placido Castaldi a Sordevolo, del quale diventa l’assistente a ventisei anni, sino alla morte del maestro nel 2014.
Dopo il 2014 decide di avvicinarsi sempre di più a mondo della scultura finché essa diventa la sua principale forma di espressione.
Tutte le sue opere sono caratterizzate dall’uso di pietre di epoca paleozoica: pietre di
montagna e di torrente, mucronite, serpentino, quarzo e sienite.
Esposizioni e Mostre:
Settembre 2016: Personale “L’anima di una donna”, Galleria Melori & Rosenberg (Ghetto Ebraico, Venezia).
Ottobre 2016: Collettiva nella Internazionale “Le cinque anime della scultura”, Officina-
-centocinque, Como.
Dicembre 2016: Collettiva nella Internazionale Kolossos - Il ritorno dell’invisibile”, Castello di Palermo.
Dicembre 2016: Personale in “Engadin Spirit”, Silvaplana e St. Moritz.
Ottobre 2017: Partecipazione alla Biennale di Firenze.
Novembre 2017: Partecipazione a Paratissima 2017, Torino.
Novembre 2017: Esposizione in Math12, Torino.
13 maggio 2017: Mostra collaterale alla Biennale di Venezia, Galleria Melori &
Rosenberg (Ghetto Ebraico, Venezia).
2018: mostra permanente nella collezione di artisti, Galleria Melori & Rosenberg (Venezia).

Giugno/ Luglio 2018 "Presenze nell'arte contemporanea. Emergenti del XXI secolo e Maestri del XX secolo: Carrà, Sironi, Rosai, Guttuso, Annigoni", Salone Donatello in Basilica di San Lorenzo, Firenze 

Luglio/Agosto 20129: "Arte come testimonianza. Uno sguardo sui primi venti anni di questo millennio", Sala delle Carrozze, Palazzo Medici Riccardi, Firenze (nell'ambito di MUSIWA19)
Premi: Premio all’artista “Kolossos - Il ritorno dell’invisibile”, Castello di Palermo.
Premio all’artista “Le cinque anime della scultura”, Como.
Premio all’artista/diploma di partecipazione Florence Biennale 2017

follow US